top of page

Misurare l’affluenza in tempo reale nei trasporti: 3 buoni motivi per farlo nelle smart city

Aggiornamento: 29 feb

Nella vostra smartcity avete degli studi sull’affluenza delle linee di trasporto pubblico? Ottimo! Ma sapete in tempo reale qual è il tasso di occupazione di ogni auto, autobus, convoglio di metro? Sapete se il binario è affollato o semplicemente frequentato? E cosa fare di queste informazioni?

Che dobbiate agire sulle prestazioni della rete o sulla soddisfazione e sul comfort dei viaggiatori, conoscere l’affluenza in tempo reale non è così scontato, eppure può essere la soluzione per ottimizzare le attività.


Grazie a numerose fonti di dati connesse tra loro , la misura dell'affluenza in tempo reale ci proietta nella smart city e nel futuro del trasporto urbano e interurbano.

Scopriamo 3 buoni motivi per adottarla nella propria smart city!


Informazioni ai viaggiatori - comunicare l'affluenza in tempo reale


Chi dice misura in tempo reale dice … comunicazione in tempo reale! Visto che misureremo l'affluenza in tempo reale nei trasporti, perché non far beneficiare gli utenti di queste informazioni?


Migliorare l’esperienza e il comfort degli utenti


Infatti, per il viaggiatore, conoscere l'affluenza in tempo reale prima di spostarsi, permette di organizzarsi e di viaggiare più comodamente. Vedremo quindi i flussi appianarsi da soli, soprattutto se, oltre a comunicare le informazioni in diretta agli utenti, proporremo anche una previsione, basata sull'intelligenza artificiale e che tenga conto di variabili quali il meteo, le vacanze scolastiche, i giorni festivi ecc. Questa “informazione ai viaggiatori” può essere comunicata nelle app e nei siti web dei trasporti, ai binari, nelle stazioni, ecc. Agli occhi degli utenti diventerà importante quanto il tempo di attesa!


Calcolare degli itinerari che tengono conto dell’affluenza in tempo reale


Grazie ai dati di frequentazione in tempo reale, il tasso di occupazione nei trasporti potrà essere comunicato anche ad applicazioni terze. Se il viaggiatore sa in quale parte del convoglio deve posizionarsi per essere più vicino all’uscita, potrà anche sapere qual è il convoglio meno affollato o se il bus successivo è un po’ meno pieno; potrà scegliere un itinerario “minor frequentazione” così come sceglie oggi un itinerario “più veloce”… Una variabile non trascurabile nella scelta del percorso e che l’utente saprà apprezzare al meglio, soprattutto in tempi di pandemia!


Rassicurare i viaggiatori post covid


Infatti, in questo periodo post lockdown, gli utenti esitano ancora a riprendere i trasporti pubblici. La lenta ripresa della frequentazione dei trasporti pubblici può essere accompagnata dalle informazioni di affluenza in tempo reale e di ripartizione dei viaggiatori nei vari convogli/auto/autobus, in modo che il viaggiatore si senta più sereno di fronte ai vincoli sanitari di distanza tra le persone.


E visto che conosciamo i dati, sarà facile rispondere a chi si lamenta dell’affluenza, che il bus successivo è meno affollato o che c’è meno gente in coda al treno.

L'informazione ai viaggiatori e, in particolare, la comunicazione in tempo reale dell'occupazione, nelle sue varie forme, dovrebbe diventare imprescindibile nei prossimi anni e le smart city dovrebbero essere sensibili a questi argomenti!


Gestione degli incidenti - Reagire con mezzi adeguati all’affluenza in tempo reale


Sappiamo tutti che quando si verifica un incidente tutte le linee rischiano di essere più o meno disturbate e che, oltre alla comunicazione ai viaggiatori, la presa in carico di questi ultimi è fondamentale per evitare saturazioni, malcontento e soprattutto interruzioni troppo lunghe e costose del servizio.

In questo contesto, come potrebbero rendersi utili le informazioni di frequentazione e di occupazione dei mezzi in tempo reale?

  • Se bisogna inviare degli agenti sul posto, sapremo subito quanti inviarne ad informare i viaggiatori della situazione, ad aiutarli a terminare il loro percorso, a liberare i convogli ecc.

  • Se è necessario inviare i soccorsi, questi potranno conoscere in anticipo il tasso di frequentazione del momento. Ciò permetterà loro di preparare il materiale necessario e organizzare l’evacuazione, gli interventi di protezione e soccorso…

  • Allo stesso modo, per organizzare i controlli e verificare la sicurezza delle carrozze

  • Se è necessario noleggiare autobus sostitutivi temporanei, non sarà necessario un calcolo approssimativo; sapremo esattamente quanti ne servono per essere efficace!

  • Infine, se ci si chiede quale linea sia meglio riavviare per prima, la variabile “affluenza in tempo reale” sarà molto preziosa!

I dati provenienti dal conteggio in tempo reale degli utenti o viaggiatori possono ovviamente servire anche per prendere le distanze: analizzare, decidere e prevedere! I nostri esperti tecnici possono anche aiutare a capire come analizzare i dati in tempo reale.


Performance delle linee - sfruttare i dati di affluenza in tempo reale


Rivedere il piano di trasporto


Grazie alle informazioni in tempo reale sulla frequentazione, potremo agire almeno su due livelli:

  • “A freddo”, se c’è l’intenzione di aggiornare l’offerta dei trasporti, probabilmente seguiremo da vicino l’affluenza in tempo reale, a medio o lungo termine, al fine di individuare il miglior momento per mettere in atto il cambiamento. Infatti, se negli ultimi tempi fosse emersa una determinata tendenza, grazie ai dati raccolti sarà facile prevedere quando una tendenza puntuale diventerà generalizzata. La misura in tempo reale consente di avere un'eccellente precisione di conteggio e di avere accesso a degli indicatori molto più pertinenti e immediati, invece di dover attendere 6 mesi o 1 anno per raccogliere e confrontare i dati.

  • A caldo, i dati provenienti dal conteggio in tempo reale permetteranno di valutare molto rapidamente l'efficacia di un piano di trasporto in tempo reale o H+4 (ora di punta, ecc.) e reagire molto rapidamente nel caso in cui alcune modifiche si rivelassero necessarie.


Evitare le campagne di conteggio manuale dell'affluenza nei trasporti


Inoltre, non ci sarà più bisogno di programmare, più o meno regolarmente, delle campagne di conteggio manuale, dispendiose da un punto di vista di tempo e di costo d’implementazione. I dati di frequentazione in tempo reale potranno essere analizzati sia a caldo che a freddo e forniranno tutti gli indicatori necessari per prendere delle decisioni strategiche sulle modalità di erogazione e sulla qualità dei servizi di trasporto. Oltre ai risparmi generati, la raccolta continua di dati vi daranno una visione globale e dinamica del traffico, e non un'immagine fissa di un solo preciso momento.


Ottimizzare i costi dell’infrastruttura


L’implementazione di un sistema di conteggio in tempo reale dei passeggeri è una buona occasione per aggiornare le tecnologie di conteggio esistenti e risparmiare sul materiale. Infatti, esistono diversi tipi di sistemi di conteggio ma, nel caso dei trasporti pubblici, alcune tecnologie innovative consentono di evitare di installare sensori/telecamere a ogni porta del convoglio, garantendo allo stesso tempo la massima precisione nella rilevazione delle presenze. È il caso dei sensori a radiazione, che si posano sui binari e che fotografano in tempo reale il tasso di occupazione di ogni convoglio/autobus. Si tratta di una tecnologia brevettata da Affluences che permetterà di determinare il tasso di carico e di comunicarlo ai passeggeri in modo che possano distribuirsi al meglio sul binario!


Scan trasporti per misurare i numeri di passeggeri



135 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page