top of page

Siti naturali: 5 soluzioni per migliorare l'accesso ai parcheggi

Aggiornamento: 30 apr

Dopo la crisi sanitaria, si è verificato un fenomeno di eccessiva frequentazione dei siti naturali da parte dei turisti. In effetti, il turismo interno è aumentato drasticamente dal 2020: l'80,3% degli italiani che sono andati in vacanza durante le ferie estive nel 2022 hanno scelto l’Italia come destinazione, nonostante la revoca delle restrizioni alle partenze in Europa e nel mondo! (1) Dopo vari lockdown, gli italiani desiderano essere più vicini alla natura, staccarsi dalle aree urbane, contemplare splendidi paesaggi in uno dei numerosi parchi naturali nazionali e regionali francesi, come siti montani, ruscelli, ecc.


Tuttavia, questo turismo di massa rende sempre più complicato l'accesso ai siti naturali... I parcheggi si saturano rapidamente perché in genere ci sono pochi posti auto nelle vicinanze. I parcheggi abusivi o opportunistici si stanno sviluppando e stanno diventando pericolosi sia per i visitatori, perché possono causare incidenti, sia per il sito, perché possono degradare l'ambiente. Inoltre, le strade di accesso al sito sono spesso inadatte e a senso unico, che si traduce in frequentissimi ingorghi che creano disagi sia ai visitatori che ai residenti locali. Il rischio di incidenti aumenta, il comfort e la soddisfazione dei visitatori si riducono notevolmente e i residenti esprimono la loro insoddisfazione.

La compatibilità del turismo di massa con la conservazione del sito naturale e delle condizioni di vita degli abitanti sembra discutibile, eppure diverse soluzioni sono possibili: eccole!


Misurare e comunicare l’affluenza attraverso un sistema di conteggio


Nei siti naturali è raro trovare dati sulla disponibilità dei parcheggi in tempo reale, anche se in realtà, basterebbe adottare un semplice sistema di conteggio! Infatti, soluzioni come Affluences vi permettono di evitare l'overtourism del vostro sito naturale, ottimizzando i flussi di visitatori. Collocando uno o più contatori sul vostro sito, avrete una visione precisa di tutti i flussi di visitatori: frequentazione, occupazione e persino tempi di attesa all'ingresso del vostro sito! Potrete anche differenziare i tipi di mobilità: pedoni (bambini, adulti), biciclette, automobili, camper, ecc. Inoltre, questi sensori di passaggio si adattano perfettamente ai vincoli dei parchi naturali protetti.

Grazie a un'interfaccia di visualizzazione dei dati, potete controllare e sfruttare i dati sulla frequentazione delle vostre aree di sosta in un batter d'occhio e trarne vantaggio: adattate la pianificazione delle guardie forestali e addetti alle pulizie, gli orari di apertura, la segnaletica e persino misurate gli effetti delle politiche pubbliche per incoraggiare la mobilità dolce!

La soluzione Affluences vi consentirà anche di impostare degli avvisi in caso di superamento del limite massimo, per controllare i flussi di visitatori in tempo reale.


Infine, è fondamentale comunicare questi dati ai vostri visitatori, affinché possano consultarli in qualsiasi momento e scegliere di venire al momento giusto. In questo modo, potrete fluidificare i flussi, ridurre la saturazione dei parcheggi e migliorare il comfort e la soddisfazione dei vostri visitatori!


Sviluppare nuovi parcheggi


La costruzione di nuovi parcheggi è uno dei modi migliori per migliorare l'accesso al vostro sito naturale, in quanto aumenta la capacità di parcheggio. Vi consigliamo di costruirli il più lontano possibile dal sito o più in basso in altitudine per i siti montani. In questo modo, si conserva la bellezza del sito senza aggiungere un nuovo parcheggio al suo paesaggio. Ad esempio, il sito classificato del Massiccio del Canigou ha costruito nel 2018 un parcheggio sotto la strada di accesso e nascosto dalla vegetazione nella zona dell'Esquena d'Ase. I visitatori sono quindi obbligati a parcheggiare in questo nuovo spazio per accedere al rifugio Cortalets o alla vetta del Canigó, che si trovano 1000 metri più in alto. (2)


Inoltre, è possibile ampliare le aree di parcheggio esistenti solo se si dispone dello spazio necessario e se ciò non comporta un ulteriore degrado dell'ambiente.

Infine, si consiglia vivamente di integrare l'inverdimento dei parcheggi nel proprio progetto di sviluppo. Questo vi permetterà di preservare la biodiversità del vostro sito e quindi di ridurre l'impatto sull'ambiente, preservando l'autenticità del paesaggio!


Fornire bus navetta per i visitatori


La distanza dai nuovi parcheggi implica la necessità di prevedere un trasporto pubblico per i visitatori del sito turistico, soprattutto per le persone a mobilità ridotta, gli anziani o i bambini piccoli. Le navette sono generalmente la soluzione ideale per questo tipo di viaggio: vi consigliamo di scegliere navette termiche o elettriche per ridurre l'impatto ambientale. Il servizio può essere gratuito o a pagamento: sta a voi decidere! Potete anche offrire questo servizio dalle città, paesi o stazioni ferroviarie vicine, per decongestionare il traffico nei pressi del sito.

È importante collaborare con la regione, gli uffici turistici e i gestori dei siti naturali per garantire che l'offerta risponda al meglio alle esigenze e alle aspettative dei visitatori.

Il Syndicat mixte de Gestion des Gorges de l'Ardèche ha creato una rete di bus navetta, in collaborazione con la regione Auvergne - Rhônes-Alpes, che serve 8 fermate diverse. (3) È accessibile dal parcheggio della stazione degli autobus, dove si trova anche l'ufficio turistico di Vallon Pont d'Arc, e serve i settori della spiaggia a monte e a valle del Pont d'Arc, con capolinea al parcheggio di Pont d'Arc Belvédère. La navetta può quindi essere utilizzata per spostarsi da un punto all'altro delle Gole dell'Ardèche!


Le navette sono generalmente disponibili per i visitatori durante il periodo estivo, da giugno a settembre, ma se disponete già di una soluzione di conteggio delle persone, potete analizzare la frequentazione in dettaglio per scoprire quali sono i mesi, i giorni della settimana e persino le ore del giorno migliori!


Sviluppare una soluzione di prenotazione online


Un sistema di prenotazione online è anche una soluzione importante per migliorare l'accesso ai vostri parcheggi. Infatti, se permettete ai vostri visitatori di prenotare gli slot prima del loro arrivo, il loro accesso sarà garantito il giorno stesso!


Quando prenotano, privilegeranno naturalmente le fasce orarie meno affollate, il che renderà automaticamente omogenei i vostri flussi. Infine, grazie a questo sistema, potrete essere certi di non superare la vostra capacità massima, poiché potrete monitorare l'utilizzo dei vostri parcheggi in tempo reale. In questo modo, garantite la sicurezza dei vostri visitatori!


Ad esempio, la scorsa estate il Parco Nazionale delle Calanques ha introdotto la prenotazione gratuita e obbligatoria per i visitatori delle calanche di Sugiton e Pierres Tombées (4). Infatti, l'eccessiva frequentazione delle calanche in estate (circa 2.500 persone al giorno), che amplifica l'erosione del suolo e danneggia notevolmente quest'area mediterranea protetta, ha indotto il Parco nazionale delle Calanques a istituire questo sistema di prenotazione. Le due calanche sono ora limitate a 400 visitatori al giorno in estate, il che consentirà la conservazione a lungo termine di questi siti eccezionali!


Vi consigliamo di integrare questa soluzione di prenotazione online con l'utilizzo di un sistema di conteggio: combinando le due cose, potrete ottimizzare al massimo i flussi di visitatori ed eliminare completamente gli ingorghi all'ingresso del vostro sito! La soluzione Affluences vi aiuta a creare una soluzione di gestione del traffico con un sistema di prenotazione online. Volete saperne di più? Contattateci per maggiori informazioni.


Incoraggiare la mobilità sostenibile


Dovreste anche incoraggiare i vostri visitatori a utilizzare la mobilità sostenibile, come andare in bicicletta o a piedi! Pensate a creare percorsi pedonali o a piedi dal vostro nuovo parcheggio, in modo che i visitatori possano accedere facilmente al vostro sito. È importante rendere il percorso divertente, con cartelli esplicativi, percorsi a tema o qualsiasi attività che intrattenga i visitatori e renda piacevole il viaggio. Tenete presente che questo percorso deve essere integrato nella visita, che deve essere percepito come parte integrante della visita e non come un vincolo! Inoltre, è importante riunire i visitatori su un unico percorso per ridurre al minimo il fenomeno dell'erosione legato ai numerosi attraversamenti pedonali.


Incoraggiate anche i vostri visitatori a venire in bicicletta creando piste ciclabili, percorsi ciclabili o greenways per il vostro sito. Potete anche installare stazioni di ricarica per le biciclette elettriche! Tutte queste strutture incoraggiano i vostri visitatori a utilizzare modalità di trasporto più sostenibili per spostarsi, limitando al contempo il nostro impatto sull'ambiente. Se tutte queste azioni non sono sufficienti, la soluzione può essere rappresentata da incentivi finanziari: ad esempio, potete applicare sconti sui biglietti d'ingresso per i visitatori che arrivano in bicicletta.



Fonti:


32 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page